qb SoftHand Research

Nata dalla ricerca per creare una protesi che fosse leggera, economica e soprattutto semplice da utilizzare, la qb SotHand Research è l’unica mano al mondo dotata di MeccaLogica. Grazie alla propria struttura sotto-attuata, la qb SotHand Research è in grado di replicare circa il 75% delle prese di una mano umana e grazie alla propria intrinseca intelligenza meccanica è in grado di adattarsi naturalmente agli oggetti che sta manipolando senza il bisogno di ricorrere a sofisticati sensori che richiedono un altrettanto complicata programmazione.

qb SoftHand Research come detto, è una mano robotica antropomorfa dotata di 5 dita e 19 falangi in grado di riprodurre il movimento della mano umana. Il sistema è sotto-attuato poiché utilizza un solo motore e grazie ad un sistema differenziale a tendini che connette le cinque dita insieme è in grado di riprodurre il funzionamento delle articolazioni umane. La mano robotica è de-sensorizzata ed in grado di adattare la presa ad oggetti dalle diverse forme e dimensioni diverse grazie alla meccanica.

Grazie alla tecnologia soft-robotics la mano robotica è flessibile e adattabile ed è in grado di interagire in totale sicurezza con l’ambiente circostante senza il rischio di arrecare danno né agli oggetti né alle persone con cui entra in contatto. La qb SoftHand Research adatta la presa agli oggetti dalle diverse forme e dimensioni grazie alla meccanica e non richiede pertanto alcun cambiamento nell’azione di controllo, mostrando così un elevato livello di semplicità e flessibilità.

L’idea alla base della mano robotica qb SoftHand Research deriva dallo studio dei principi del controllo motorio umano. Il dispositivo è stato realizzato partendo da studi neuro scientifici relativi alle interazioni esistenti tra la mano umana e gli oggetti manipolati. Tali studi hanno permesso la creazione di dispositivo robotico che, grazie all’adattamento meccanico ed alla forma antropomorfa in scala 1:1 con le dimensioni di una mano umana, è in grado di replicare il 75% delle prese effettuate da un uomo.

Parliamo di MeccaLogica perché il comportamento della mano non è predeterminato elettronicamente ma dipende dall’interazione fisica tra la mano stessa e l’ambiente circostante: l’intelligenza risiede appunto nella meccanica. La qb SoftHand Research è semplice, robusta ed efficace nell’afferrare oggetti e questo la rende il sistema di presa ideale per i robot collaborativi e per i robot umanoidi.

Grazie alla MeccaLogica abbiamo creato un dispositivo plug-and-play semplice da controllare. La qb SoftHand Research può essere facilmente integrata con i principali robot collaborativi (cobot) presenti sul mercato facendo inoltre parte dell’ecosistema UR+.

La  qb SoftHand Research è progettata per i settori ricerca e della robotica educativa e viene utilizzata da istituti di ricerca, università, scuole e laboratori di robotica pubblici e privati per progetti di ricerca e sviluppo che coinvolgono robot collaborativi e umanoidi.

Specifications

  • 19 GDL antropomorfi, un’unica sinergia e un solo motore
  • Giunti dislocabili auto-riposizionanti
  • Forza di presa massima 62N (pinch configuration)
  • Payload nominale:  1,7kg (pinch configuration)
  • Da aperta a chiusa in 1.1 s
  • Interfaccia USB & RS485
  • Compatibilità ROS
  • Certificato UR+ da Universal Robots
  • Peso 500g
  • Feedback in corrente ed in posizione

Compatible Robot Brands


Applications


DOWNLOAD